9 maggio – FESTA dell’EUROPA

PROGRAMMA

ore 9.00-16.00 – Cortile centrale della Facoltà
STAND CON MATERIALE PROMOZIONALE sull’UNIONE EUROPEA

ore 12.10 e ore 14.10 – Cortile centrale della Facoltà
DIFFUSIONE DELL’INNO ALLA GIOIA (Inno ufficiale dell’UE) e LETTURA PUBBLICA, a cura dell’Associazione ARCUS Milano, della DICHIARAZIONE SCHUMAN (la proposta di del ministro degli esteri francese Robert Schuman, di creare una Comunità europea del carbone e dell’acciaio, atto che segna l’inizio del processo di costruzione di quella che diventerà l’Unione europea)

Ore 9.00-19.30 – Atrio Biblioteca di Scienze politiche
VETRINA DI PUBBLICAZIONI sulle ORIGINI DELLE ISTITUZIONI EUROPEE e sulla STORIA DELL’INTEGRAZIONE EUROPEA

Sul sito di Europeana è possibile visitare virtualmente la MOSTRA PER I 70 ANNI DELLA DICHIARAZIONE SCHUMAN

Iniziative organizzate dal Centro di Documentazione Europea, in collaborazione con la Biblioteca di Scienze politiche, il Dipartimento di Studi internazionali, giuridici e storico-politici e l’associazione ARCUS Milano

Avviso

I libri e le riviste del Centro di Documentazione Europea sono disponibili per il prestito e la consultazione negli stessi orari della Biblioteca di Scienze politiche, dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 19.30. Per i libri è obbligatoria la prenotazione dall’area personale del catalogo; per la consultazione è obbligatoria la prenotazione tramite web o App lezioniUnimi.
Per informazioni o ricerche bibliografiche su tematiche europee scrivere a: cde@unimi.it.

Il Vademecum della Rete italiana dei CDE

E’ stato pubblicato RISORSE E STRUMENTI PER GESTIRE UN CENTRO DI DOCUMENTAZIONE EUROPEA, il Vademecum a cura della Rete italiana dei CDE.
Si tratta di un agile manualetto a supporto all’attività quotidiana dei documentalisti e dei responsabili dei CDE nella ricerca e diffusione di documenti e informazioni sull’Unione europea e le sue politiche.
Al di là dei capitoli più specifici dedicati all’attività dei CDE, altre parti del volume (in particolare quella sui siti e le banche dati di interesse europeo, quella sulle fonti informative sull’UE in Italia e in Europa e quella sul supporto alla ricerca e diffusione dell’informazione europea) potranno essere utili anche ad un pubblico più vasto e a tutti quanti hanno interesse nelle tematiche europee.