Centro per la Storia Intellettuale del Medioevo

Il CeSIM è un centro di studi del Dipartimento di Filosofia ‘Piero Martinetti’ dell’Università degli Studi di Milano

L’idea alla base del CeSIM è quella di un Medioevo le cui radici sono da ricercare, al di là di ogni abusata retorica, nell’incontro tra le culture dell’area euromediterranea (latino-romanza, greco-bizantina, araba, ebraica, etc). Obiettivo del CeSIM è presentare un’immagine del millennio medievale dagli orizzonti cronologici aperti (secc. V-XV, e oltre), da leggere e interpretare attraverso fonti scritte e materiali eterogenee dal punto di vista culturale, ma senz’altro “dialoganti” fra di loro.

Il profilo scientifico dei docenti del CeSIM è connotato da una consolidata esperienza nelle discipline tradizionali (paleografia e diplomatica, conoscenze linguistiche di diversa natura, capacità di approfondimento ermeneutico-filologico e filosofico, analisi ed elaborazione concettuale dei dati storici e/o geografici), ma comprende anche un ampio spettro di approcci post-disciplinari nell’ambito delle scienze umane e sociali. I proponenti il CeSIM dichiarano un interesse scientifico comune nel campo della teoria delle reti sociali, dell’umanesimo digitale, dello studio dei modelli socio-culturali, degli “enviromental humanities”, così come nello sviluppo e nell’applicazione di nuovi strumenti concettuali della contemporaneità.