Italiano English
Vai al contenuto della pagina

Sabrina Ciolfi



Sabrina Ciolfi
Sabrina Ciolfi è Dottore di Ricerca in Studi Indologici e Tibetologici (Università di Torino) e Dottore in Scienze Politiche, indirizzo Sociologico, presso questa università. Svolge la sua attività di ricerca soprattutto nell'ambito degli Studi di Genere e del Cinema Indiano. Ha una formazione multidisciplinare e ha sviluppato un’esperienza intersettoriale, sia come ricercatrice indipendente sia in ambito accademico.
Sabrina sta attualmente lavorando a un nuovo progetto: Best Practices for a Gender-Sensitive Filmmaking. Cultural Expertise Applied to Indian Cinema. Si tratta di un progetto multidisciplinare (Studi di Genere, Comunicazione, Cinema e Antropologia Culturale) che ha come obiettivo la formulazione di best practice contro le diseguaglianze di genere in India.
Sabrina è consulente per il Social Lab on ERC, nell'ambito del progetto NewHoRRIzon. Il suo lavoro consiste nella creazione e nella gestione di un sito web dedicato a promuovere il concetto di Responsible Reasearch and Innovation (RRI) in collaborazione con il progetto ERC EURO-EXPERT-Cultural Expertise in Europe: What is it useful for?. Recentemente ha lavorato per lo stesso progetto ERC in qualità di Research Assistant presso l’Università di Oxford (giugno 2019 - gennaio 2020). Inoltre nel 2019 è stata Visiting Scholar presso il CSLS - Center for Socio-Legal Studies, Law Faculty, University of Oxford.
Sabrina collabora con l'Università degli Studi di Milano da oltre venti anni: dal 1996 al 1999 come Cultore di Sociologia della Famiglia presso il corso di Laurea in Scienze Politiche (titolare di un Seminario sulla Condizione Femminile in India); dal 2003 al 2006 come Cultore di Cultura Indiana presso il corso di Laurea in Mediazione Linguistica e Culturale (i suoi scritti adottati come testo d’esame); dal 2012 al 2016 con la cattedra di Letterature Anglofone presso il corso di Laurea in Lingue e Letterature Straniere (titolare di un Seminario sul Cinema Indiano). Dal 2007 è Cultore di Indologia e di Storia dell'Arte dell'India e dell'Asia Centrale presso questo dipartimento.
Dal 2005, inoltre, Sabrina lavora come libera professionista e consulente in contesti non accademici, offrendo Cultural Expertise sulla Cultura Indiana nei settori del turismo e dell’intrattenimento. Ha sviluppato una notevole esperienza nell’ambito di festival cinematografici nazionali e internazionali in qualità di: direttrice e curatrice scientifica (Bollywood Film Meeting Roma, Roma, 29 novembre - 9 dicembre 2012 programma), membro della giuria (Pakistan International Film Festival - PIFF, Karachi, 29 marzo - 1 aprile 2018), ospite in conferenze e tavole rotonde e nella presentazione di proiezioni-evento.

Formazione


  • 2007-2010 Dottorato di Ricerca in Studi Indologici e Tibetologici presso l'Università degli Studi di Torino. Tesi dal titolo Bollywood e la rappresentazione dell'amore giovanile. Ideologia ed estetica nei film del periodo 1994-2004.
  • Nel 1995 Laurea in Scienze Politiche presso l'Università degli Studi di Milano. Tesi in Sociologia sulla Condizione Femminile, dal titolo Bride-burning. Le vittime per dote in India.
  • In 1993 Diploma in Lingua Hindi e in Cultura Indiana presso l'IS.M.E.O. Ha poi perfezionato lo studio della lingua presso il Central Hindi Directorate di New Delhi, conseguendo l'Hindi Certificate nel 1996 e l'Hindi Diploma (Proficiency) nel 1998.

Pubblicazioni scelte


  • "Shooting Bollywood in Italy: Bachna Ae Haseeno, a Case Study. The Impact of Foreign Locations on Indian Tourist Destinations", in Journeys and Travellers in Indian Literature and Art, ed. by D. Stasik and A. Trynkowska, Vol. 2, Elipsa, Warszawa 2018, pp. 108-133.
  • Only consideration is a good girl. Uno sguardo sulla società contemporanea indiana attraverso un’analisi degli annunci matrimoniali", in Anantaratnaprabhava. Scritti in onore di Giuliano Boccali, ed. by A. Crisanti, C. Pieruccini, C. Policardi and P.M. Rossi, Consonanze 11, Vol. 2, Dipartimento di Studi letterari, filologici e linguistici, Università degli Studi di Milano - Ledizioni, Milano 2017, pp. 273-284.
  • “Food and Fasting: Representing the Traditional Role of Women in Hindi Cinema”, in A World of Nourishment. Reflections on Food in Indian Culture, ed. by Cinzia Pieruccini and Paola M. Rossi, Consonanze 3, Dipartimento di Studi letterari, filologici e linguistici, Università degli Studi di Milano – Ledizioni, Milano 2016, pp. 293-304.
  • “L’India mi ha dato le storie... il Canada la libertà di raccontarle. Intervista a Deepa Mehta”, in Quaderni Asiatici, 113, marzo 2016, pp. 127-144.
  • “Toru Dutt, 2014, Antiche ballate e leggende dell’Industan. Edizioni ETS, Pisa”, Review by Sabrina Ciolfi, in Pandanus '15. Nature in Literature, Art, Myth and Ritual, Vol. 9, N. 1, 2015, pp. 126-128.
  • “Demure Heroines Expressing Sexual Desire. Hints of Traditional Motifs in Popular Hindi Cinema”, in Acta Orientalia Vilnensia, ed. by Deimantas Valanciunas, Vol. 12, N. 2 (2011), Vilnius University Press, Vilnius 2014, pp. 91-100.
  • “L'India alla 70esima Mostra del Cinema di Venezia”, in Quaderni Asiatici, 103, settembre 2013, pp. 123-127.
  • “The Sudden Happy Ending: The Dénouement of the Plot in Hindi Popular Film”, in Stylistic Devices in Indian Literature and Art, ed. by Giuliano Boccali and Elena Mucciarelli, Quaderni di Acme, Cisalpino Istituto Editoriale Universitario, Milano 2013, pp. 111-122.
  • “Oroscopo nell’India del Terzo millennio. Dalla tradizione vedica alle star di Bollywood”, in Anticipare il futuro, Quaderni di Maieutica, N. 78, marzo 2013, pp. 15-25.
  • “Bollywood racconta Akbar. Tra storia e leggenda”, in Akbar. Il grande imperatore dell’India, ed. by Gian Carlo Calza, Skira, Milano 2012, pp. 81-87.
  • “La poetica di Tagore nel cinema indiano”, in Farò fiorire canti nuovi. Rabindranath Tagore e la vita come ricerca, Quaderni di Maieutica, N. 71, marzo 2012, pp. 28-40.
  • “Popular Hindi Cinema: Narrative Structures and Points of Continuity with the Tradition”, in ACME - Annali della Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università degli Studi di Milano, Vol. LXV, Fasc. I, gennaio-aprile 2012, LED, Milano, pp. 387-397.
  • "Tagore e il cinema", in Omaggio a Tagore: Un genio dai mille volti, a cura di Marilia Albanese e Laura Santoro Ragaini, Monografia di Quaderni Asiatici, ottobre 2011, pp. 111-120.
  • “Estetica dell'amore nel cinema di Bollywood”, in Tutto è sacro in India. Incontri con Giuliano Boccali, Sabrina Ciolfi e con uno scritto di Tullio Castellani, Scritti ad alta voce, Edizioni di Maieutica, Milano 2011, pp. 62-92.
  • “Movies, Romance and Forest: An Indian Cultural Stereotype”, in The City and the Forest in Indian Literature and Art, ed. by Danuta Stasik and Anna Trynkowska, ELIPSA, Warszawa 2010, pp. 163-182.
  • "Taal e la rappresentazione dell’amore nel cinema di Bollywood: fra estetica classica e Coca-Cola", in Scritture e interpretazioni, DOST Critical Studies 8, a cura di Alessandro Monti e Flavio Gallucci, Edizioni dell’Orso, Alessandria 2010, pp. 159-172.
  • "Conventional landscapes: Identity and romance in contemporary Hindi popular cinema", in Pandanus ’09. Nature in Literature and Ritual, Vol. 3, N. 1, 2009, pp. 71-80.
  • "La gestualità dell'amore dal kāvya al cinema popolare hindi contemporaneo. Una breve analisi del film Hum Dil De Chuke Sanam", in Argumenta Antiquitatis, a cura di Giuseppe Zanetto e Massimiliano Ornaghi, Quaderni di Acme 109, Cisalpino Istituto Editoriale Universitario, Milano 2009, pp. 145-165.
  • “Bollywood between Tradition and Modernity”, in The Journal of Design, March 2008, p. 4.
  • "Donne protagoniste sulla scena politica", in Per conoscere gli altri: "India oltre il mito" - Atti del convegno del 16 ottobre 2004, Monografia di Quaderni Asiatici, ottobre 2005, pp. 77-89.
  • Donna e matrimonio in India, dispensa del seminario omonimo tenuto nell'ambito della collaborazione con la cattedra di "Sociologia della famiglia", Facoltà di Scienze Politiche, Università degli Studi di Milano, 1997-1999.
  • "Wanted bride for ardent boy. Le inserzioni matrimoniali in India", in Quaderni Asiatici, 38, maggio-agosto 1996, pp. 19-23.
  • "Bride-burning, la pratica della dote in India e le violenze che ne conseguono", in Asia News, 10, dicembre 1995, pp. 38-40.
  • "Dal kanyā-dāna al bride-burning. La pratica della dote in India", in Culture – Annali dell'Istituto di Lingue della Facoltà di Scienze politiche dell'Università degli Studi di Milano, 9, 1995, pp. 191-204.