Le lezioni cominceranno il 6 novembre e si terranno preferibilmente in presenza, in aule adeguatamente sanificate a attrezzate in ottemperanza alle direttive nazionali in materia di prevenzione alla diffusione dell’epidemia di COVID-19. Per chi avesse problemi di spostamento, e per situazioni particolari, sarà comunque possibile seguire le lezioni da remoto in modalità sincrona mediante l’hub Microsoft Teams.
Qualora la situazione sanitaria non permettesse l’erogazione delle lezioni in presenza, il corso sarà erogato da remoto in modalità sincrona mediante l’hub Microsoft Teams.
La frequenza è comunque obbligatoria, e sarà registrata mediante l’app della Statale dedicata “LezioniUnimi”.
All’insieme delle attività del corso verrà riconosciuto un totale di 13 CFU.

Altre info su questo sito…


Sempre più domande di brevetto anche in Italia…

Nel nostro paese si è registrato negli ultimi anni un netto incremento delle domande di brevetto. La notevole potenzialità inventiva dei ricercatori e dei tecnici viene sempre più spesso premiata dalla protezione offerta dall’istituto brevettuale. Di conseguenza, la conoscenza delle potenzialità dello strumento brevettuale è diventato un’esigenza inderogabile per tutti i ricercatori impegnati in processi di ricerca e sviluppo, sia nel settore industriale sia in quello accademico….continua a leggere

La cultura brevettuale…

La cultura brevettuale non può più essere riservata esclusivamente a chi opera negli studi di consulenza brevettuale o negli uffici brevetti pubblici o di enti industriali, ma deve diventare un patrimonio culturale per tutti coloro che già lavorano, o che si apprestano a lavorare in settori scientifici o tecnici, accademici o industriali, e che per questo sono destinati a doversi confrontare ogni giorno con le problematiche brevettuali e con chi le gestisce professionalmente…continua a leggere